Manifestazione / Evento 26.10.18 Castel dell’Ovo
C’era una volta la riforma dell’Ordinamento Penitenziario
 
​​​​COMUNICATO STAMPA Il Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Napoli, su iniziativa della Commissione di diritto penale coordinata dall’Avv. Bruno Botti, con il patrocinio del Comune di Napoli e della BCC di Napoli ( sponsor), ha organizzato una manifestazione, tra le più significative degli ultimi tempi, in tema di riforma dell’ordinamento penitenziario, che si svolgerà per l’intera giornata, il giorno 26.10.2018 a partire dalle ore 9,00 am, nell’incantevole e suggestivo scenario del Castel dell’Ovo, in una delle sale storiche, la sala Compagna. Ad aprire la Convention, gli indirizzi di saluto delle autorità locali, tra i quali quello del padrone di casa, il Sindaco di Napoli Luigi De Magistris, da sempre attento a questi temi. A dare il via ai lavori, un parterre d’eccezione, composto da illustri relatori che hanno contribuito alla elaborazione del progetto di riforma dell’ordinamento penitenziario con l’allora Ministro Orlando. Nel pomeriggio, una tavola rotonda, alla quale parteciperà il dott. Cosimo Rega, ergastolano, già protagonista del film “Cesare deve morire” (Taviani), il quale racconterà la sua esperienza personale. Tra i diversi interventi, quello dell’attrice Marialuisa Firpo che leggerà alcune lettere di detenuti. Nell’occasione sarà esposta la mostra fotografica a cura dell’Avv. Serena Caputi della Camera Penale di Pisa. Il Titolo dell’evento, “C’era una volta la riforma dell’ordinamento penitenziario”, vuole rappresentare certamente una provocazione ma anche segnalare alle nuove forze politiche al Governo che la strada intrapresa nella legislatura precedente per la costruzione di un modello carcerario più umano non va abbandonata perché costituisce il sistema più efficace per coniugare la finalità rieducativa della pena con maggiori livelli di sicurezza per tutti i cittadini. L’ingresso e’ libero fino ad esaurimento posti. La partecipazione al convegno darà diritto al riconoscimento di 5 crediti formativi Per info: commissionedirittopenale@gmail.com